COLNAGO CYCLING FESTIVAL 2020:RIPARTENZA E TANTE EMOZIONI IN SICUREZZA!

CON LA GRANFONDO COLNAGO SI CONCLUDE QUESTO WEEKEND DI EMOZIONI!

Un’alba che non si vede tutti i giorni quella di stamattina sulle rive di Desenzano del Garda. Alle 6.00, con l’arrivo dei primi ciclisti, già si respirava un’aria frizzante, carica di tutte le emozioni, le tensioni, l’agitazione di un pre-gara. 

A gestire la situazione, forze dell’ordine e volontari che, come ogni anno, mettono tutto il loro impegno nella buona riuscita del nostro Festival, quest’anno ancor più del solito.

Poco prima della partenza, fissata per le 7.00, ha avuto luogo l’ormai tradizionale brindisi, che ha visto protagonisti l’Assessore al Turismo di Desenzano del GardaFrancesca Cerini, l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione LombardiaAlessandro Mattinzoli, il Cavalier Ernesto Colnago, e Paolo Savoldelli, che è poi partito alla conquista della Granfondo!

Per un anno così speciale, una taglio di torta altrettanto speciale! Per celebrare la vittoria Colnago al Tour de France, una torta a forma di maglia gialla!

Una partenza emozionante, la lunga sfilata di ciclisti ha riempito il Lungolago nelle prime luci dell’alba, regalando uno spettacolo mozzafiato ai presenti.

Dopo la partenza, gli atleti della Granfondo hanno pedalato lungo due percorsi: quello medio, 110km con un dislivello complessivo di 1384m e quello lungo, 145km, 2100m di dislivello. Quest’ultimo percorso ha permesso ai ciclisti di toccare tre laghi: quello di Garda, quello di Valvestino e il Lago d’Idro. Come per le precedenti edizioni, entrambi i percorsi premiano i partecipanti con i loro spettacolari panorami, le salite imperdibili e i ricchi ristori, che tra prelibatezze tipiche e i sorrisi dei volontari sono un’occasione per godere dell’ospitalità gardesana e bresciana. 

Dopo più di un anno di lunga attesa dall’ultima volta, abbiamo finalmente potuto rivere la soddisfazione sul volto dei nostri ciclisti, il fascino suscitato da un territorio che si afferma, ogni anno sempre di più, come il paradiso delle due ruote.

Un vasto territorio quello coinvolto dal Festival, che per il solo passaggio delle manifestazioni coinvolge 71 comuni, 4 province e 3 regioni: un doveroso ringraziamento va proprio alle istituzioni che credendo e supportando il progetto hanno collaborato per il bene del territorio di modo che, nella grande macchina del Colnago Cycling Festival, ogni ingranaggio funzionasse perfettamente.

L’arrivo dei primi classificati del MedioFondo è stato intorno alle 10.00, quello del Granfondo alle 11.00, per lasciare poi il posto a una pausa in cui godersi il proprio bag lunch, ed infine alla premiazione delle 14.00, sul palco firmato Colnago.

Anche in questo caso, il saluto della premiazione è stato tenuto da Francesca Cerini, da sempre sostenitrice del nostro Festival, che ha ringraziato i partecipanti “perché il Colnago Cycling Festival è un motivo di orgoglio e soddisfazione per l’Amministrazione Comunale e tutta la cittadinanza”. Ha inoltre annunciato le nuove date del Festival 2021, che si terrà il primo weekend di Aprile del prossimo anno.

Un grande successo quello di questa edizione speciale del Colnago Cycling Festival. Con il Granfondo di oggi si conclude il weekend, che è stato un connubio di sport, passione, ma anche partecipazione da parte dell’intero territorio. Il programma del Festival non è infatti studiato per soddisfare solo le aspettative degli sportivi, ma anche gli accompagnatori e chiunque voglia trascorrere un sereno weekend di festa dedicato al mondo a due ruote, nella città di Desenzano del Garda.

Sembra passato solo un momento da quando, alle 9.00 di venerdì 2 ottobre, i ciclisti della Randonnée sono partiti alla scoperta delle meraviglie del Garda.

Il weekend Colnago di Desenzano ha preso poi il via anche con l’apertura dell’Area Expo, in cui i marchi di settore, come X-Bionic, Briko, Volchem e Stepgear, hanno esposto i loro prodotti e le novità relative al mondo del ciclismo di qualità. Il villaggio Expo è poi rimasto aperto ogni giorno fino alle 22.00, per dar modo a tutti i presenti di godere di una giornata all’insegna del divertimento.

Il sabato, come ogni anno, è stato dedicato ai baby bikers, che hanno stupito genitori e passanti con le loro MTB e, per la prima volta, bici da strada, dilettandosi in prove di abilità degne dei migliori ciclisti. Chissà che tra di loro non si nasconda il prossimo Tadej Pogačar.

Il sabato sera è stato poi la conclusione perfetta per una giornata piena di emozioni: lo spettacolo del gruppo Corona Events ha stupito e lasciato a bocca aperta tutti gli spettatori, dilettandosi in tre spettacoli itineranti tra il Lungolago Cesare Battisti e Piazza Malvezzi di Desenzano del Garda.

Questo Colnago Cycling Festival si è mostrato sicuramente un evento il cui successo, come nello sport, si deve al lavoro di squadra. 

Per questa ragione vogliamo ringraziare le istituzioni, gli enti privati e tutti i volontari che ci hanno portato alla vittoria durante questo weekend che, di anno in anno, accoglie sempre più conseno e partecipazione. Tre giorni all’insegna del divertimento, del territorio gardesano e dei valori dello sport!

Un contributo fondamentale, come ad ogni edizione, è stato anche quello delle forze dell’ordine e della scorta tecnica che, insieme all’assistenza sul percorso e agli addetti, hanno garantito la partecipazione e il divertimento in piena sicurezza dei granfondisti. 

Infine gli oltre mille volontari, che con tanta dedizione, da professionisti, hanno lavorato dietro le quinte per rendere il festival sicuro e sempre più bello, rendendo possibile il perfetto funzionamento di ogni singolo ingranaggio dell’evento. 

Conclusasi questa edizione speciale, non resta che iniziare a lavorare per la prossima che sarà, come ogni anno, un imperdibile appuntamento con il buon umore, le bellezze paesaggistiche e i migliori valori che lo sport sano rappresenta ancora. 

Quindi, arrivederci al 2021!!!

Per rimanere informati in tempo reale sul nostro Festival visitate il nostro sito ufficiale e seguite Colnago Cycling Festival sui social

Stay Tuned!

Il C.O. del Colnago Cycling Festival