JUNIOR BIKE E FUOCHI D’ARTIFICIO

I MILLE COLORI DEL SABATO DEL CCF

 Domani al via la Granfondo Colnago con 4.000 partecipanti da tutto il mondo 

 

È stato un sabato carico di emozioni quello del Colnago Cycling Festival, che con la sua 7 a edizione sembra non smentirsi, confermandosi campione inimitabile di presenze e di novità per tutti! Anche questa seconda giornata il festival, con sapiente equilibrio di sport e spettacolo, ha regalato ai presenti un primo sabato di aprile indimenticabile a Desenzano del Garda.

Nel presto pomeriggio, ha avuto luogo la Junior Bike, ossia l’evento ciclistico del Colnago Cycling Festival pensato per i più piccoli! Alle 14:00 oltre duecento giovani atleti si sono radunati sul Lungolago Cesare Battisti per affrontare cinque prove di abilità in sella alle loro MTB: il punto di ritrovo dei granfondisti di domani si è così trasformato improvvisamente in un concentrato di colori ed energia! Al termine della manifestazione è stata offerta a tutti i partecipanti una gustosa merenda, seguita dalle premiazioni di questi ciclisti in erba.

Presenti le autorità cittadine, nelle figure del Sindaco Guido Malinverno e dell’Assessore al Turismo e allo Sport Francesca Cerini che hanno augurato alle giovani promesse del ciclismo tanto sano divertimento, al di là della gara.

Questa giornata primaverile non si è conclusa qua. La cittadina di Desenzano ha continuato a respirare aria di Colnago Cycling Festival fino a sera inoltrata. A contribuire a questa atmosfera di festa le centinaia di ciclisti che hanno popolato le vie del centro e animato il villaggio expo, l’area dedicata a marchi del settore sport e non solo rimasta aperta fino alle ore 22.00.

A chiudere questa meravigliosa giornata sarà quella che ormai è diventata una consuetudine per il Colnago Cycling Festival, lo spettacolo del sabato sera, ma con una grande novità: dopo la musica, dopo il cabaret, quest’anno sarà la volta dell’incanto dei fuochi d’artificio, uno spettacolo che partirà alle ore 21.30. Allestito sul lungolago di Desenzano, lo spettacolo pirotecnico rapirà gli sguardi delle migliaia di spettatori presenti, facendo alzare a tutti gli occhi al cielo alla ricerca della meraviglia.

E un’altra meraviglia incanterà tutti coloro che saranno presenti domattina: il Lungolago Cesare Battisti sarà un tripudio di colori e biciclette per la partenza del main event del Festival, la Granfondo Colnago. Dalle ore 07.00 sfileranno fronte porto i 4.000 ciclisti iscritti, pronti ad affrontare i percorsi disegnati per loro dal comitato organizzatore: un percorso medio di 110 km di lunghezza e 1.384 m di altimetria e un inedito percorso lungo di 145 km per 2.130 m di dislivello. Quest’ultimo, una delle novità dell’edizione 2019 dell’evento, toccherà per la prima volta tre laghi, quello di Garda, il lago di Valvestino e il lago d’Idro, e altri luoghi della provincia di Brescia che sicuramente saranno una piacevole scoperta per tutti i partecipanti.

Due percorsi e una bellezza unica, che è riuscita a suggestionare e richiamare atleti provenienti da 23 nazioni differenti per un evento che promette di diventare sempre più internazionale.

E se una grande parte la fa il territorio, che si sta affermando, anno dopo anno, paradiso delle due ruote, a contribuire al successo di questa manifestazione è sicuramente anche l’impronta del suo patron, il Cavalier Ernesto Colnago, un uomo che ha fatto e fa tuttora la storia del ciclismo a livello mondiale grazie al suo genio, alle sue intuizioni e al suo innato spirito innovatore, che sarà presente domani alla partenza della Granfondo.

Per domani, l’augurio è di godere di un’altra splendida giornata, graziata dal meteo, facendo tanto sport e pedalando in mezzo a scenari che non conoscono uguali, protagonisti il Lago di Garda e l’intera provincia bresciana, uniti per rendere possibile Il Colnago Cycling Festival un evento dalle mille emozioni.

 

Il C.O. del CCF