La formula vincente? L’unione di istituzioni, privati e associazionismo, in favore del territorio

Venerdì 22 marzo, nella pittoresca cornice del Salone Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda, si è tenuta la conferenza stampa per la Presentazione del Colnago Cycling Festival 2019, di scena il weekend del 5, 6, 7 Aprile.

In una location dal fascino eccezionale, a due settimane dal weekend cicloturistico più atteso del Lago di Garda, sono state presentate tutte le novità della 7a edizione del Festival, che, anche quest’anno, si conferma il terzo evento cicloturistico più partecipato d’Italia e nella top ten dei più importanti nel panorama europeo.

Desenzano del Garda a partire da venerdì 5 aprile, per i tre giorni della manifestazione, vedrà sfilare fra le sue vie oltre dodicimila presenze, contate tra gli atleti che prenderanno parte a tutte le iniziative del weekend, gli accompagnatori e spettatori.

Fra i numerosi appuntamenti in agenda per questo fine settimana delle due ruote, la Randonnée, il Giro del Lago di venerdì 5 aprile, che conterà circa 400 partecipanti, la Junior Bike, prevista sabato 6 aprile presso il Lungolago Cesare Battisti in cui saranno i più piccoli a pedalare, e, soprattutto, la regina del Festival, la Granfondo Colnago, che domenica 7 aprile radunerà migliaia di partecipanti provenienti da 23 nazioni, pronti a divertirsi.

Durante la serata di presentazione, magistralmente condotta dal due volte vincitore del Giro d’Italia Paolo Savoldelli, sono state illustrate le tante novità dell’edizione 2019 del Colnago CF, una su tutte l’inedito percorso lungo della Granfondo Colnago di cui Savoldelli è stato special tester.

Un percorso che è stato lodato dal Falco per le bellezze del territorio che attraversa e per le novità tecniche inserite.

Presenti tutte le autorità del Comune di Desenzano del Garda, fra cui il primo cittadino di Desenzano del Garda, Guido Malinverno, primo a prendere parola in questa speciale serata.

Il Sindaco della Cittadina ha ringraziato Ernesto Colnago, le forze dell’ordine presenti e tutti i comuni, che si sono uniti per consentire lo svolgimento ottimale della manifestazione. Ha aggiunto che questa è una preziosa opportunità per il territorio di ottenere una grande visibilità a livello internazionale.

Immancabile la presenza del patron dell’evento, l’imprenditore Cav. Ernesto Colnago, fondatore dell’omonima azienda Title Sponsor del Festival e cittadino onorario di Desenzano del Garda. «È un po’ che manco da Desenzano e appena arrivato mi si è aperto il cuore. Qui si respira sempre un clima fantastico, magnifico è il territorio e meravigliose le persone. Il Colnago Cycling Festival è un evento che porta unione tra le persone, che vuole creare felicità di trascorrere momenti insieme, all’insegna dei sani valori dello sport, è la festa del ciclismo: nei giorni della manifestazione Desenzano diventa la capitale del ciclismo a livello mondiale». Ernesto Colnago, un instancabile inventore e innovatore che con il suo lavoro che ci tiene a definire ancora artigianale esporta con grande orgoglio la qualità del Made in Italy in tutto il mondo.

Ad intervenire è stato anche l’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli che ha speso importanti parole a favore della manifestazione sottolineandone l’importanza da un punto di vista economico per il territorio. Con il suo prezioso intervento ha ricordato che Colnago Cycling Festival non è solo tre giorni di sport e divertimento, ma è anche grande lavoro di associazioni e organizzatori, investimenti nelle imprese locali e promozione del territorio.

Al tavolo dei relatori anche Renat Khamidulin, team manager della squadra Gazprom – Rusvelo, da sempre legata al marchio Colnago e al territorio gardesano.

La parola è poi passata al rappresentante del Comitato Organizzatore, Tazio Palvarini, che ha illustrato i grandi progressi compiuti dalla manifestazione in questi undici anni e le importanti novità dell’edizione 2019. Oltre al percorso, si è parlato di due caratteristiche intrinseche si questo evento: internazionalità e qualità. «Se si parla di internazionalità e qualità per un evento, si parla di organizzazione e grandi partner, e questo è il caso del Colnago Cycling Festival. Con questa edizione, infatti, ha avuto avvio un’importante collaborazione: ad affiancare il CCF 2019 è arrivato X-BIONIC®, marchio pioniere nel settore dell’abbigliamento tecnico sportivo, sperimentatore e innovatore nella ricerca.» A questo proposito sono intervenuti anche i due ambasciatori X-BIONIC®, che hanno elogiato l’intero team e  detto di sentirsi molto onorati di entrare a far parte di questa grande famiglia come partner tecnici insieme a Dryarn®.

Infine hanno speso alcune parole il Presidente ACSI Ciclismo Emiliano Borgna, e il magistrato Dott. Lorenzo Puccetti, membro AIMANC, in rappresentanza di due entità che lavoreranno al fianco di questo Colnago Cycling Festival 2019.

In occasione dell’incontro, le autorità locali hanno inoltre conferito alle 4 società ciclistiche di Desenzano Del Garda un riconoscimento speciale per l’attività di promozione sportiva sul territorio.

A concludere la serata, il simbolico taglio del nastro da parte del Cav. Ernesto Colnago, dell’Assessore Mattinzoli e dell’Amministrazione Comunale per inaugurare la mostra dedicata ad alcuni gioielli della collezione privata di Ernesto Colnago, biciclette che hanno fatto la storia del ciclismo mondiale e legate a grandi nomi come Ulissi, Alonso e Voeckler. La mostra sarà accolta fino al termine del Festival tra le stanze del Castello di Desenzano, iniziativa promossa dall’Assessore al Turismo e alle Attività Sportive Francesca Cerini.

 

Stay Tuned!

Il C.O. del CCF