Continua il nostro appuntamento con gli approfondimenti e i consigli da parte l’esperto Enervit per la nutrizione.

Il fatto di dover fronteggiare quasi subito una salita impegnativa come San Michele, che effetti può avere sul fisico e cosa è più opportuno fare per affrontarla al meglio?
“Per arrivare alle salite con le energie giuste e avere ancora energia anche nel finale di gara, è fondamentale iniziare ad integrarsi già nella prima ora di pedalata. Questo consiglio vale sia per le competizioni che per gli allenamenti. Questa abitudine, infatti, favorisce il consumo dell’energia esogena (cioè da integratori di carboidrati) e di grassi e permette di preservare le riserve di glicogeno – cioè dell’energia che l’organismo possiede nei muscoli e nel fegato – per le porzioni di percorso più impegnative e, appunto, anche per gli ultimi chilometri di gara.
In quest’ultima parte, inoltre, sarà bene affidarsi a un integratore di carboidrati in formato liquido come Enervitene Sport Competition che permette di avere elevata energia in tempi ridotti.”