DESENZANO DEL GARDA

Oggi 8 aprile 2016 presso l’incantevole cornice del Castello di Desenzano del Garda si è tenuta la presentazione ufficiale della 4° Edizione del Colnago Cycling Festival.

Manca infatti solo un mese all’apertura della nuova edizione del festival più atteso dagli amanti della bicicletta e già migliaia di ciclisti e veri appassionati stanno scalpitando, pronti per vivere intensamente un lungo, magico week end dove la passione sportiva, la natura, l’arte e il divertimento saranno ancora una volta protagonisti.

3 giornate all’insegna dello sport, della condivisione e della famiglia in uno degli scenari più affascinanti e pittoreschi del nostro Bel Paese, il lago di Garda, nonché una delle mete preferite per chi pratica il ciclismo.

La manifestazione che sotto il simbolo del prestigioso marchio di Cambiago, suo main sponsor, è stata da sempre sostenuta con entusiasmo dalle autorità, presenti nelle persone del Sindaco Rosa Leso e dall’Assessore alle Attività Produttive Valentino Righetti, attirerà sul territorio quasi 10.000 persone fra atleti, appassionati e famiglie e, fra i partecipanti, ci saranno ben 20 nazioni da tutto il mondo a testimoniare la valenza fortemente internazionale del festival.

Il programma è come sempre ricchissimo e anche per quest’anno non si rimane di certo delusi: Baby Bike, Garda Legend, Randonèe Giro del Lago e soprattutto la regina del week end, la gran fondo Colnago, che domenica 8 maggio vedrà sfilare più di tremila atleti lungo i tre percorsi, completamente rinnovati dalla scorsa edizione, con la voglia di divertirsi e di portarsi a casa tanti nuovi ricordi, non solo agonistici.

Le novità, anche per questa quarta edizione, non si sono fatte attendere, prima fra tutte l’iniziativa PEDALE SOLIDALE, la raccolta di fondi, promossa dal Colnago Cycling Festival con la collaborazione della Rete del Dono a favore dell’AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Attivarsi è semplice, bisogna avviare una colletta on line su Rete del Dono a sostegno della ricerca raccogliendo almeno 200 euro. Oltre ad avere una grande motivazione in più, si diventa ambasciatori di AIRC e si riceve in omaggio un pettorale.

Per chi raccoglierà oltre i 400 euro, è prevista la partenza in griglia d’onore, quella dei campioni.

Tutte le informazioni sono presenti nel sito ufficiale della manifestazione –

www.colnagocyclingfestival.com nella sezione CHARITY.

Tornando alla conferenza di presentazione di stasera, dopo una breve introduzione di Paolo Savoldelli, ancora nelle vesti di abile presentatore, a dare il via ai lavori è stato l’intervento della padrona di casa, il Sindaco Rosa Leso, da sempre grande sostenitrice della manifestazione che permette a “Desenzano di andare nel mondo e il mondo a Desenzano”. Da un canto l’importanza del festival dal profilo dello sviluppo economico del territorio, dall’altro la scelta di cuore del cav. Ernesto Colnago, al quale, come gesto di stima e di riconoscenza Desenzano del Garda ha conferito la cittadinanza onoraria, si traducono in un accordo che non può essere riassunto solo nella seppur grande promozione turistica della città gardesana, ma anche e soprattutto nella condivisione di valori comuni come la famiglia e la tutela e la valorizzazione di luoghi preziosi e unici.

Il Sindaco Leso parla ancora di cuore per descrivere il significato profondo di una manifestazione come il Colnago Cycling Festival, che per i prossimi 3 anni sarà ospite di Desenzano del Garda e conclude ringraziando tutti i presenti, a partire da Ernesto Colnago, l’organizzatore Tazio Palvarini, l’Assessore Valentino Righetti che sin dall’inizio aveva colto le potenzialità del festival e tutti i ciclisti che parteciperanno.

La parola poi passa a Ernesto Colnago che, con voce commossa, rivolge il suo saluto a tutti i presenti, esprimendo parole di grande amore per Desenzano del Garda, definita come “la città perfetta per la festa della bici a livello mondiale”. Annuncia al pubblico presente in anteprima la notizia della presenza di Rai Sport, che con due ore di trasmissione organizzerà un salotto di interventi con riprese del territorio e della nostra gran fondo (Rai Sport 1 – dalle 18:30 alle 20:30 di domenica 8 maggio).

E’ del dott. Ginepro, rappresentante del Consorzio Lago di Garda Lombardia, l’intervento successivo durante il quale, dopo aver riportato il saluto da parte del presidente Franco Cerini, viene ribadita l’importanza di una manifestazione come la gran fondo Colnago in quanto i ciclisti hanno un rapporto molto stretto con l’ambiente in cui corrono e Desenzano del Garda, come tutti i comuni attraversati dalla kermesse sportiva, è la città amica della bicicletta per eccellenza.

A concludere le presentazioni delle autorità sono le parole dell’Assessore Valentino Righetti, il quale ha sottolineato la crescita esponenziale dell’evento che, al suo nascere, era una gara “fatta in famiglia”, ma con la presenza di un marchio internazionale come Colnago, anno dopo anno, ha assunto un’identità di primo piano nel panorama dei grandi eventi cicloturistici italiani. L’Assessore ricorda inoltre a tutti i presenti che venerdì 6 maggio alle 17, in apertura della “3 Giorni” a Palazzo Todeschini si terrà il convegno internazionale “La scienza per e in bicicletta: da Einstein ai nanomateriali”.

Dopo la presentazione da parte di Steel Comunicare del piano di comunicazione e delle novità previste per la nuova edizione del festival, l’organizzatore Tazio Palvarini prende la parola per descrivere le tre giornate in dettaglio.

In chiusura l’Assessore Righetti consegna le targhe alle 4 Associazioni sportive (Team di San Martino, Team Zanola, UC Desenzano, Cicloamatori Rivoltella) come riconoscimento speciale per l’attività di promozione sportiva svolta sul territorio.