Oggi inauguriamo un nuovo appuntamento, quello con la nutrizione. Consigli indispensabili per affrontare nel migliore dei modi la nostra competizione. A fornirceli chi di nutrizione se ne intende per davvero, abbiamo infatti interpellato Enervit, quindi leggete con attenzione e fate tesoro di questi suggerimenti, vi serviranno di sicuro per portare a termine, magari con successo, la vostra performance sportiva.

– Per un impegno sportivo come quello della gran fondo Colnago, ci sono suggerimenti da seguire con attenzione dal profilo dell’alimentazione?

L’alimentazione è un fattore della prestazione, proprio come l’allenamento. È, pertanto, fondamentale fornire all’organismo tutte le sostanze di cui ha bisogno, in ogni pasto e in ogni spuntino. Suddividere l’apporto dei nutrienti – anziché concentrarlo in un unico pasto – favorisce un miglior assorbimento, aumenta la sazietà ed il recupero e favorisce l’ottimizzazione degli stimoli dell’allenamento.
I carboidrati saranno fondamentali per rifornire le riserve di energia – il glicogeno- è bene assumerli appena finita la seduta di allenamento poiché l’organismo nella prima mezzora è maggiormente disponibile ad assorbirli. Nello stesso momento andranno assunte proteine magre, come pesce, pollo, tacchino, yogurt, alimenti a base di soia, per fornire ai muscoli una sufficiente quantità di aminoacidi per recuperare le fibre muscolari e favorire, quando richiesto, l’aumento della forza.
Anche i grassi sono importanti per l’atleta, il suo organismo ne ha bisogno. È bene scegliere quelli “buoni” e limitare, invece, quelli dannosi all’organismo. Il consiglio è assumerli nei pasti come ad esempio l’olio extravergine di oliva e integrare quotidianamente con perle di Omega-3 del tipo Rx, quelli più puri, poiché sono acidi grassi “essenziali” per il corpo. Questo significa che il corpo non può produrli da sé ma deve assumerli necessariamente dagli alimenti e da integrazione raffinata.