Ormai ci siamo: il prossimo fine settimana prenderà il via la prima edizione della Granfondo Colnago Città di Desenzano del Garda. E, nonostante la sua giovine età, l’evento turistico sportivo che va a coinvolgere il città lombarda disposta sulle rive del Lago di Garda è un successo ancora prima dello start ufficiale.

A sei giorni dalla partenza i partenti sfiorano quota 2300, mentre si contano ben 300 ciclisti stranieri provenienti da ben 17 diverse Nazioni cui Australia, Austria, Belgio, Brasile, Francia, Germania, Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Olanda, Russia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti e Svizzera. Da non scordare assolutamente il week end di eventi dedicato a grandi e piccini: la Baby Bike di sabato 21 settembre conta 350 iscritti, mentre c’è grande attesa per gli oltre 20 eventi collaterali tra Baby Bike e spettacoli, cena di Gala prevista al sabato sera e premiazioni del circuito Regioni (domenica sera) al castello di Desenzano, concorso “Vetrina della Granfondo”. Decisamente soddisfatta l’amministrazione comunale di Desenzano del Garda che ha sposato in pieno l’evento turistico sportivo della Granfondo Colnago.

Come detto, a Desenzano del Garda giungeranno 300 partenti stranieri provenienti da 17 Nazioni: un nuovo record per la Granfondo e per la città di Desenzano. Cosa ne pensa il sindaco Rosa Leso?

“Alla prima edizione della Granfondo città di Desenzano del Garda già si parla di record e non sono sorpresa. In Italia e all’estero la manifestazione si è conquistata un ruolo di primo piano tra gli agonisti delle due ruote ma anche tra gli amanti dello sport e della vita attiva, che colgono l’occasione per trascorrere qualche giorno sul lago di Garda. La recente collaborazione con Ernesto Colnago, infine, ha proiettato il nome di Desenzano in una dimensione internazionale, facendola diventare sempre più una città amica della bicicletta”.

Grazie al ricco programma di eventi collaterali (oltre ai tre percorsi che caratterizzano la Granfondo) sono previste oltre 10mila persone, con un impatto turistico notevole. Cosa ne pensa l’assessore allo sviluppo economico Valentino Righetti?

“Sono numeri che parlano da soli, raccontando una città capace di ideare iniziative di successo, coordinare collaborazioni prestigiose, attirare un pubblico qualificato ed accoglierlo nel modo migliore. E’ un successo che non arriva per caso ma è stato conquistato grazie al sostegno dell’amministrazione comunale, alla tenacia degli organizzatori e all’impegno di tutta la città a dare il meglio di sé, a partire dal settore turistico che giustamente gode delle maggiori ricadute”.

 

granfondo013

L’assessore Valentino Righetti con i campioni del ciclismo