5a Edizione Randonnée Giro del Lago di Garda

 

DATA, LUOGO E RITROVO: ISCRIZIONI ( APERTURA 4 OTTOBRE ORE 21.00 ) 

Venerdi  6  Aprile 2018  Desenzano del Garda (BS).

Partenza Lungo Lago Cesare Battisti dalle ore 9.00 alle 9.30.

CONSEGNA PETTORALE E PACCO GARA

Presso Desenzano del Garda Palazzo Todeschini Piazza Malvezzi

Ritiro Pettorale – Venerdi 6 Aprile dalle ore 8.00 

PERCORSI

PARTENZA E ARRIVO Desenzano del Garda

LUNGO 205 km – CORTO 145 km (GIRO DEL LAGO DI GARDA )
(Punti di controllo vedi road book in formato PDF)

AMMISSIBILITÀ E PARTECIPAZIONE

andatura libera (min 16 km/h, max 32) ;

• applicato il regolamento ACP ;

La partecipazione è ammessa per i tesserati ACSI Ciclismo e per tutti gli Enti e federazioni aderenti alla Consulta Nazionale Ciclismo con validità della tessera per l’anno in corso inviando modulo iscrizione compilato in tutte le sue parti.

Per i non tesserati ad un ente della consulta c’e la possibilità di partecipazione inviando i seguenti documenti al momento dell’iscrizione certificato medico agonistico per attività ciclismo e la sottoscrizione di tessera giornaliera al costo di Euro 10,00 (validità della copertura assicurativa limitata alla durata della manifestazione sportiva), unitamente alla sottoscrizione della dichiarazione etica, possibilità di affrontare tutti i percorsi.

 

RICORDA BENE : certificato medico agonistico per attività ciclismo, come da decreto ministeriale e riportato su ACSI CICLISMO per qualsiasi evento Cicloturistico Nazionale.

ISCRIZIONE RANDONNÉE GIRO DEL LAGO DI GARDA (DISPONIBILI 300 PETTORALI)

25,00 iscrizione randonèe giro del Lago di Garda comprende: pacco gara capo tecnico + pettorale Legend e coupons pasta party.

 

ISCRIZIONE COMBINATA: GRANFONDO COLNAGO + RANDONNÉE GIRO DEL LAGO (DISPONIBILI 100 PETTORALI)

€ 55,00 combinata Randonnée + Granfondo Colnago (qualsiasi percorso) compreso di pacco gara (unico per entrambi gli eventi) + 15 € tessera giornaliera valevole per entrambe gli eventi per i non tesserati .

PACCO GARA

Pacco gara: capo tecnico EKOI, integratori.

REGOLAMENTO

Art. 1
Al Circuito Randonnée può partecipare qualsiasi ciclista purché in possesso di regolare tessera rilasciata da una ASD appartenente ad un Ente o Federazione e di una associazione di responsabilità civile tramite l’ASD per la quale è tesserato.

Art. 2
Sono ammessi tutti coloro che, nel giorno in cui si svolge il brevetto randonnèe,abbiano compiuto il 18° anno e non abbiano superato il 70° anno d’età.

Art. 3
il ciclista ha l’obbligo, prima della partenza, di accettare senza riserve le regole contenute nel presente regolamento ed essere tesserato ad un ente della consulta o tessra giornaliera .

Art. 4
Sono ammessi tutti i tipi di bicicletta con trasmissione a catena purché siamo mossi dalla sola forza muscolare.

Art. 5
Ogni partecipante durante la Randonnée deve:
a) Considerarsi in escursione personale.
b) Attenersi e rispettare il codice della strada e tutta la segnaletica ufficiale stradale.
c) Obbligo di utilizzare piste ciclabili esistenti.
d) Indossare il casco protettivo rigido.
e) Le strade percorse od attraversate non saranno presidiate dall’organizzazione.
c) L’organizzazione non può in nessun caso essere ritenuta responsabile degli incidenti che potrebbero succedere nel corso della randonnèe.

Art. 6
Per la circolazione , o in casi in cui la visibilità non sia sufficiente e soddisfacente (condizioni atmosferiche, nebbia, pioggia, gallerie, ecc.) la bicicletta appartenente al ciclista deve essere fornita di sistema d’illuminazione anteriore e posteriore fissato solidamente ed in costante stato di funzionamento.Ogni ciclista è obbligato ad attivare il sistema d’illuminazione di notte o all’avvicinarsi del buio, come pure in ogni momento in cui la visibilità non sia soddisfacente ed a verificare la perfetta funzionalità del sistema d’illuminazione.
Al ciclista è fatto obbligo, inoltre, indossare indumenti accessori aventi poteri rifrangenti durante le ore notturne ed ogniqualvolta la visibilità non sia sufficiente. L’organizzazione vieta la partenza del ciclista il cui sistema d’illuminazione non sia in funzione e che l’equipaggiamento rifrangente non sia indossato e/o risponda ai requisiti richiesti

Art. 7
Ogni infrazione commessa agli artt. 5 e 6 del presente regolamento comporta l’esclusione del ciclista dal brevetto randonnèe.

Art. 8
Ogni ciclista deve provvedere personalmente a tutto quanto è necessario per il completamento del brevetto randonnèe e può ricevere assistenza solo nei posti di controllo fissati dall’organizzazione e previsti nella carta di viaggio

Art.9
Ogni ciclista riceve alla partenza una carta di viaggio con indicazione sull’itinerario e posti di controllo. Nei posti di controllo il ciclista dovrà obbligatoriamente far controllare detta carta per la regolare vidimazione. La mancanza di una vidimazione, lo smarrimento della carta, l’esibizione della carta non leggibile comporta l’esclusione dal brevetto. Il ciclista ha l’obbligo di custodire con la massima cura la carta di viaggio per agevolare la lettura della stessa.

Art.10
La vidimazione della carta di viaggio è effettuata al posto di controllo indicato nella stessa da personale dell’organizzazione o preposto a tale mansione.

Art. 11
Gli orari indicati sul la carta di viaggio e road book, indicano le ore di apertura e chiusura dei controlli che i ciclisti partecipanti devono assolutamente rispettare.

OBBLIGATORIO

Gli orari di accesso ai posti di controllo saranno previsti come segue:

PARTENZA E ARRIVO Desenzano del Garda
(Punti di controllo vedi road book in formato PDF: Road book – Percorso Corto e Road Book – Percorso Lungo.

L’apertura del controllo all’arrivo finale, sarà effettuato non prima delle ore 14:00.

Qualora il ciclista non riesca ad individuare il controllo potrà giustificare il passaggio nel luogo indicato allegando ed esibendo uno scontrino fiscale dove sia indicato il paese, il giorno l’orario di passaggio .

Art. 12
All’arrivo ogni ciclista dovrà esibire al personale dell’organizzazione la carta di viaggio completa di tutte le vidimazioni per essere omologata.

Art. 13
il brevetto randonnèe non è una competizione e non comporta nessuna stesura di classifiche e nessun riconoscimento di premi.

Art.14
L’organizzazione al termine del brevetto randonnèe compila l’elenco dei ciclisti omologati con il tempo impiegato e lo comunicherà all’ARI.

Art. 15
Eventuali reclami da parte del ciclista possono essere espressi solo in forma scritta entro 12 ore successive al termine del brevetto, indirizzandoli all’organizazione, che l’esaminerà e trasmetterà parere alla ARI, prima di ogni decisione.

Art. 16
L’organizzazione Randonnée Giro del Lago di Garda e l’ARI, regoleranno senza appello di alcuna sorta i casi sottoposti.